SUCCESSIONE

La dichiarazione di successione deve essere presentata entro un anno dalla data del decesso alla Direzione Provinciale dell'Agenzia delle Entrate competente in base all'ultima residenza del deceduto.

Nel caso in cui il defunto non aveva residenza in Italia, la dichiarazione di successione deve essere presentata all'ufficio nella cui circoscrizione era stata fissata l'ultima residenza italiana. 

 

Chi deve pagarla e quanto si paga

Sono obbligati al pagamento dell'imposta gli eredi e i legatari che beneficiano dei seguenti beni e diritti:

  • beni immobili e diritti reali immobiliari
  • azioni e quote di partecipazione al capitale di società
  • obbligazioni (con esclusione dei titoli di Stato)
  • aziende
  • crediti e denaro

La base imponibile è costituita dal valore totale netto dell'asse ereditario.

 

Servizio offerto

Centro Servizi Falvo svolge la pratica di successione effettuando gli accertamenti catastali, elaborando il modello di liquidazione delle imposte, redigendo e registrando la dichiarazione di successione all'Agenzia delle Entrate e del Territorio.

All'appuntamento è sufficiente la presenza di un solo erede.

Documenti_Successione.pdf
Documento Adobe Acrobat [31.0 KB]
ATTENZIONE

Il contribuente che nell’anno 2017 ha percepito più redditi erogati da Enti e aziende differenti è obbligato alla presentazione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi utilizzando il modello 730 o Modello Redditi (Ex-Unico).

Prenota il tuo appuntamento.

 


Chiama

E-mail

Come arrivare